Salus Medica - Prelievi del Sangue a Firenze

Esami e analisi cliniche

Un centro attrezzato per il prelievo dei campioni di sangue, per la realizzazione di esami di routine o specifici.

Esami ematici eseguiti in tempi rapidi

Le analisi cliniche erogate riguardano tutti gli ambiti degli esami ematici. Attraverso un attento esame del sangue è possibile valutare lo stato di salute generale dell'organismo, ma anche dei singoli organi e di importanti valori, come linfociti, trigliceridi, colesterolo e altro.

Orario dei prelievi del sangue presso l'Istituto Salus Medica

I prelievi ematici vengono effettuati dal lunedì al sabato tutti i giorni dalle 7.30 del mattino alle 10.00; i campioni biologici (urine, feci, tamponi ecc.) vengono accettati negli stessi orari. 

Esami effettuabili: chimici, ormonali, markers tumorali, coagulazione, ematologici, sierologici e batteriologici. I referti sono generalmente disponibili in breve tempo, a seconda dalla tipologia di esame, grazie all’ausilio del laboratorio di analisi mediche San Lorenzo dotato di sofisticati macchinari di ultima generazione. La società è parte del gruppo, ed è in grado di garantire la massima sicurezza nella gestione dei dati del paziente, e di ogni processo di analisi che viene correttamente tracciato come da protocollo. 

Presso Salus Medica, il servizio di accoglienza, le veloci procedure di accettazione, la cortesia degli operatori di sportello e la professionalità delle infermiere, complice un ambiente tranquillo e la musica di sottofondo, permettono alla clientela di vivere una piacevole esperienza.

Prelievi del sangue a domicilio Firenze e dintorni

Prenotando in modo opportuno, è disponibile il servizio di prelievo a domicilio per tutti i pazienti con ridotte capacità motorie, disabilità o semplicemente per coloro che preferiscono la privacy della propria abitazione.

Per una corretta preparazione degli esami del sangue segui questi semplici passi. 

Cenni per la preparazione all’esame del sangue

Un corretto comportamento del paziente prima di un prelievo ematico assume un ruolo importante ai fini dell'accuratezza diagnostica della procedura; il mancato rispetto di alcune semplici quanto banali regole può infatti alterare i parametri che si intendono analizzare.

Le regole che vi citeremo sono a carattere generale e vi invitiamo ad interpellare sempre il vostro medico di famiglia o di fiducia nei giorni che precedono il prelievo.

Alimentazione
Generalmente per la maggior parte degli esami, prima del prelievo ematico è richiesto un periodo di digiuno variabile tra le 8 e le 14 ore, durante il quale è consentito assumere soltanto modiche quantità di acqua; infatti una carenza di liquidi determina un certo grado di disidratazione, aumentando la concentrazione delle sostanze circolanti; viceversa, l'iperidratazione tende a diluirle.

Durante il digiuno viene richiesta anche l'astensione dalle sostanze come fumo, caffè, the, alcool ecc. Nei giorni precedenti il prelievo è consigliato seguire un'alimentazione sobria evitando gli eccessi, soprattutto di alimenti grassi e zuccheri semplici. Un eccessivo consumo di carne può invece determinare un rialzo dell'azotemia e della creatininemia

Attività fisica
Il giorno prima dell'esame, vanno evitati gli sforzi fisici strenui, mentre una leggera attività fisica non determina alterazioni significative degli analiti.

Una attività fisica di tipo aerobico, specie nei primi periodi di allenamento, può portare ad un apparente calo dell'ematocrito, dell'emoglobina e dei globuli rossi.

Sauna e bagno turco, quando eseguiti il giorno precedente all'esame, possono determinare emoconcentrazione ed alterare i risultati del test.

Farmaci ed integratori
Prima dell'esame del sangue il paziente dovrebbe discutere preventivamente con il proprio medico di famiglia o di fiducia, l'opportunità di sospendere l'assunzione di eventuali medicinal che potrebbero tendere a modificare i valori.

Anche determinati integratori possono interferire con i risultati degli esami di laboratorio.